Formazione, Machine Learning, Presenza sul web e Internazionalizzazione
confindustria google accordo AI

Google e Confindustria hanno stretto un accordo per agevolare la trasformazione digitale delle aziende italiane. Centrali nel piano: la formazione sulle competenze digitali, l’intelligenza artificiale, la presenza sul web e i mercati globali.

L’Italia si colloca molto in basso nella classifica degli Stati Europei per digitalizzazione delle imprese: siamo terzultimi nel Digital Economy & Society Index e al ventesimo posto su 28 per integrazione digitale delle imprese. Secondo un rapporto dell’ISTAT sulla competitività delle imprese italiane, le aziende che hanno avviato un significativo processo di digitalizzazione sono solo il 15%.  Alcuni progetti per avvicinare le imprese alla digitalizzazione erano già stati approvati in passato, come ad esempio Crescere in Digitale, ma con queste premesse, un accordo con il colosso di Mountain View non poteva tardare.

Il piano di collaborazione tra Google e Confindustria si sviluppa su quattro temi:

  1. Supporto all’internazionalizzazione delle imprese. La qualità del made in italy è riconosciuta a livello globale, ma spesso le aziende non hanno visibilità al di fuori del territorio italiano. Se da una parte l’internazionalizzazione di un’impresa è una leva strategica, dall’altra le tecnologie digitali aiutano a raccogliere e analizzare i dati sui mercati esteri. In questo frangente, Google mette a disposizione alcuni strumenti gratuiti e semplici che permettono agli imprenditori di avere alcuni dati sui paesi d’interesse e valutare un approccio innovativo verso i paesi esteri.
  2. Formazione sulle competenze digitali. Uno dei fattori essenziali per garantire un passaggio senza complicazioni all’economia digitale è la formazione, in particolare delle generazioni che ancora devono entrare nel mondo del lavoro, ma anche per gli adulti, che rischiano invece di rimanere indietro. Il compito di Google nella formazione delle imprese italiane sarà quello di istituire una piattaforma online gratuita con corsi che trattano dei principali strumenti web e digitali, con l’obiettivo di far acquisire e aggiornare le competenze chiave per la trasformazione digitale delle imprese italiane.
  3. Presenza online delle imprese. Essere presente è uno dei primi passi che un’azienda deve fare per pensare di poter sopravvivere. Se un’azienda non è online, non esiste. A questo proposito, Confindustria promuoverà, attraverso le Associazioni, l’utilizzo degli strumenti che Google mette a disposizione a titolo gratuito per gestire la propria presenza online ed aumentare la propria visibilità nei motori di ricerca e nelle mappe.
  4. Machine Learning e Intelligenza Artificiale. Si sente parlare molto e in modo molto confuso di Intelligenza artificiale (AI) e Machine Learning. Per ovviare al problema e per aumentare la consapevolezza degli imprenditori sulle possibili applicazioni sia dell’AI che del machine learning nelle imprese italiane, Google e Confindustria promuoveranno progetti di sviluppo sulla penisola per trasformare l’AI e il machine learning in un’opportunità per tutte le aziende, anche attraverso il supporto dei Digital Innovation Hub.