5 Strumenti Open Source di Business Intelligence

Le piattaforme di Business intelligence si differenziano tra loro per funzionalità e workflow: dai tool di data cleaning ed elaborazione, agli strumenti di visualizzazione e analisi vera e propria dei dati. Il mercato della Business Intelligence è incredibilmente ampio e variegato e i player nel mercato sono vari e spaziano dalle startup, alle agenzie di software services, fino alle grandi aziende IT.

In particolare, questo articolo tratta di soluzioni Open Source di Business Intelligence (OSBI): andiamo intanto a definirne le principali caratteristiche.

>Scopri anche i corsi di Data Science e Business Intelligence

Strumenti di Business Intelligence opensource

Business Intelligence Open source

Uno strumento Open Source è libero e “aperto”: open source si riferisce proprio alla disponibilità di accesso al codice sorgente, che chiunque può modificare. Sono spesso necessarie competenze tecniche di vario livello e specializzazione per poter utilizzare senza difficoltà uno strumento open source: raramente le applicazioni o ii software appartenenti a questa categoria sono “ready to use”. Per questo, quasi sempre, questi strumenti sono accompagnati e legati ad una community, che fornisce un notevole servizio di assistenza tramite forum e guide online, per i problemi più noti e per lo sviluppo di soluzioni migliorative.

Trai fattori da considerare quando si sceglie uno strumento di Business Intelligence Open Source (OSBI), c’è infatti la community di sviluppatori e l’attenzione che pone ai problemi legati agli aggiornamenti o alla realizzazione di guide e documentazione che aiutino sia nelle operazioni di update, sia, più in generale, nell’utilizzo della piattaforma. Solitamente, inoltre, si consiglia di preferire una piattaforma di OSBI sponsorizzata da un’azienda: questo fattore fornisce maggiori garanzie sulla longevità della piattaforma stessa.

Una piattaforma OSBI è comunque la scelta migliore per le aziende che hanno un team tecnico specializzato (o un partner tecnologico in grado di offrire il supporto necessario), che vogliono mantenere il pieno controllo sulle scelte tecnologiche e che vogliono utilizzare tecnologie all’avanguardia, difficilmente disponibili sulle piattaforme proprietarie.

Piattaforme OSBI

Prendiamo in esame 5 strumenti di Open Source Business Intelligence

Pentaho Community Edition

Pentaho è uno strumento di Business Intelligence che combina analytics e data integration per creare report tramite la visualizzazione di dati. Questa piattaforma presenta due diverse versioni: quella proprietaria (Hitachi) e quella open source che presentiamo qui sotto, che si presenta come uno dei software OSBI più interattivi e che offre un gran numero di opzioni di Business Intelligence. (Ad esempio: data integration, Business Analytics Platform, aggregation designer, editor per i metadati e Hadoop Sims).

Nonostante questa edizione abbia un’interfaccia utente e una personalizzazione tramite codice piuttosto complessa, la Community di Pentaho è sempre molto attiva e disponibile per aiutare i novizi.

BIRT

BIRT (Business Intelligence and Reporting Tool) è una suite BI eccezionale basata su Eclipse, che viene usata soprattutto dalle grandi aziende IT, come ad esempio Cisco e IBM.

Un’interfaccia utente intuitiva e le funzionalità user-friendly sono stati i fattori che hanno reso questo software uno standard de facto. È un tool che può essere facilmente integrabile con altri strumenti di analisi e può generare report e dashboard comprensivi di varie tipologie di grafici, testi e diagrammi. Nonostante BIRT sia stato principalmente pensato per la visualizzazione, offre anche alcuni strumenti che possono tornare utili per le analisi dei dati preliminari.

Apache Superset

Apache Superset è un’applicazione web di business intelligence moderna, veloce e facile da usare. Permette agli utenti di ogni livello di esplorare e visualizzare dati con strumenti semplici come grafici a torta o più complessi come grafici geospaziali.

Apache Superset fornisce un’interfaccia intuitiva per visualizzare i dataset e personalizzare le dashboard interattive, una barra di strumenti piuttosto completa per la data visualization, un builder per le visualizzazioni che non ha bisogno di programmazione e un SQL IDE per l’elaborazione dei dati. Sulla parte di back end, si può trovare supporto per la maggior parte dei database SQL, queries e sistemi di caching asincroni e un’architettura cloud native progettata per scalare.

SpagoBI

Sviluppato da una compagnia italiana di servizi software, SpagoBI è una delle migliori scelte di software OSBI per report, data mining e visualizzazioni. Offre una vasta scelta di funzioni di analisi e include strumenti di visualizzazione avanzata dei report.

Il modulo più significativo del software è SpagoBI Server, che offre le funzionalità analitiche principali. Lo strumento è equipaggiato con vari strumenti di amministrazione inclusi il planner, il tool di import/export, la gestione dei menu e degli utenti, le interfacce grafiche e la gestione delle sottoscrizioni.

KNIME

KNIME (Konstanz Information Miner) offre gli strumenti essenziali per il data mining e il machine learning. Ci sono due differenti componenti nella business suite: Analytics Platform e Cloud Analytic Platform.

Presenta più di 1000 moduli che facilitano i data scientist e analyst nel loro lavoro. Propone esempi di analisi e un set di strumenti comprensivo di un range di algoritmi tra cui scegliere. È un software estremamente specifico che può non essere facile da utilizzare per i novizi, ma per i data scientist esperti, specialmente coloro che usano R, Python o altri strumenti di predictive machine learning, KNIME è senza dubbio un’ottima opzione.

In generale, le soluzioni Open Source, aprono la strada a nuove tendenze e si basano in su tecnologie più innovative rispetto alle soluzioni proprietarie: se consideriamo Big Data e IoT (internet of Things), Data Mining, analisi what-if, sentiment analysis, l’ago della bilancia è maggiormente orientato alle soluzioni di Business Intelligence Open Source, quali quelle presentate qui sopra, che si sono già attrezzate per affrontare queste sfide.

Fonti:

FineReport. 2021. Top 10 Free and Open Source BI Tools in 2020. [online] Disponibile su: https://www.finereport.com/en/bi-tools/free-and-open-source-bi-tools.html [Ultimo accesso 17 gennaio 2022].

Insight, A., 2021. Top 10 Open-source Business intelligence Tools In 2021. [online] Analyticsinsight.net. Disponibile su: https://www.analyticsinsight.net/top-10-open-source-business-intelligence-tools-in-2021/  [Ultimo accesso 17 gennaio 2022].

James, H., 2018. Top 10 free and open source business intelligence software. [online] https://bigdata-madesimple.com/. Disponibile su: https://bigdata-madesimple.com/top-10-free-and-open-source-business-intelligence-software/  [Ultimo accesso 17 gennaio 2022].

Parlangeli, G., 2022. Quanto costa la Business Intelligence Open Source?. [online] Extrasys.it. Disponibile su: https://www.extrasys.it/it/redblog/quanto-costa-business-intelligence-open-source [Ultimo accesso 17 gennaio 2022].

Richardson, J. and Schlegel, K., 2022. Magic Quadrant for Analytics and Business Intelligence Platforms. [online] Gartner.com. Disponibile su: https://www.gartner.com/doc/reprints?id=1-24ZXJ0MU&ct=210107&st=sb  [Ultimo accesso 17 gennaio 2022].