E-learning: trend per il 2022

L’e-learning in Italia, come nel resto del mondo, è in continua crescita: si stima che il mercato globale della formazione online crescerà fino a 388.23 miliardi di dollari nel 2026, dai 185,26 del 2020. I vantaggi sono chiari: oltre l’ovvia flessibilità di cui beneficia l’apprendimento e-learning, alcuni studi hanno evidenziato come si possa osservare un aumento del 18% nel coinvolgimento dei dipendenti e una ritenzione delle informazioni tra il 25% e il 60%, a contrasto con l’8% – 10% della formazione tradizionale.

Con il crescente interesse dell’economia globale nell’apprendimento online, le tendenze proprie dell’e-learning hanno anch’esse cambiato direzione, richiedendo dal settore una maggiore attenzione e sviluppo tecnologico: vediamo adesso quali sono i trend del 2022.

E-learning: trend per il 2022

Intelligenza Artificiale

Il ruolo dell’intelligenza artificiale sta diventando sempre più importante nell’apprendimento online, soprattutto perché ha dimostrato una serie di qualità lodevoli nella personalizzazione dell’e-learning. L’IA sta giocando un ruolo fondamentale nella collezione e analisi di dati dei discenti da molte piattaforme LMS: con l’aiuto dell’intelligenza artificiale i percorsi di apprendimento potranno essere compresi e analizzati secondo molti dettagli.

Tecnologie immersive

Le tecnologie immersive includono la realtà virtuale, aumentata ed estesa. Si stima che entro il 2030, 23 milioni di impieghi utilizzeranno VR e AR.  Usando gli strumenti e le tecniche delle realtà alternative, le tecnologie immersive creano un ambiente di apprendimento che permette ai discenti di imparare, sbagliare e operare in sicurezza in uno spazio o scenario generato digitalmente, che sarebbe molto difficile e molto costoso ricreare nella realtà. Questa tecnica permetterebbe di minimizzare il gap tra teoria e applicazioni pratiche.

Gamification

La gamification nell’apprendimento online è un fenomeno emergente ed è già stato adottato da un grande numero di piattaforme LMS, tra le quali anche Naboo Academy. Tratta dell’uso di meccanismi di gioco per aumentare l’engagement dei discenti: secondo alcuni studi, l’83% dei dipendenti che hanno seguito un percorso di apprendimento che prevedeva delle attività ludiche è più motivato ad applicare i concetti appresi nel lavoro di tutti i giorni. Nel 2022 la gamification nell’e-learning diventerà una delle colonne portanti delle strategie di formazione online.

Apprendimento adattivo

Con l’apprendimento adattivo, il discente può imparare secondo il suo ritmo e i suoi tempi. Nel 2022 si stima che l’apprendimento adattivo raggiungerà nuove vette, anche grazie all’integrazione con l’intelligenza artificiale. I discenti saranno in grado di scegliere in modo autonomo che tipo di percorso formativo adattivo vogliono seguire.

Corsi con video

L’uso dei video è diventato parte integrale dei corsi online e continuerà ad esserlo per molto tempo. Uno studio ha rilevato che il 69% dei discenti preferisce i video invece che altre tipologie di contenuto. Oggi, i discenti preferiscono guardare demo, tutorial, video lezioni e altre tipologie di contenuti video invece che libri di testo o manuali: i video sono più piacevoli da vedere, migliorano l’engagement e hanno dato prova di avere un tasso più alto di ritenzione delle informazioni rispetto ai contenuti tradizionali. Con Naboo Academy, ad esempio, è facile e veloce creare e personalizzare un video corso e renderlo interattivo inserendo quiz, test e altri esercizi.

Abbiamo aggiornato e sviluppato il nostro LMS secondo molti di questi trend, per offrire ai nostri clienti un valido strumento per affrontare le sfide che verranno.

Vuoi prenotare una demo? Compila il form o scrivi a info@naboo.academy