Fondo Nuove Competenze 2022

Che cos’è il Fondo Nuove Competenze?

Il Fondo Nuove Competenze, in gestione ad ANPAL, promuove la produttività delle imprese attraverso la formazione del personale e favorisce il mantenimento occupazionale dei lavoratori.

Al 2 Novembre 2022, il Fondo è stato rifinanziato con un miliardo di euro e orientato a sostegno delle transizioni digitali ed ecologiche. Anche nel 2022 si conferma comunque l’obiettivo del fondo, cioè di offrire ai lavoratori nuove competenze o di migliorare quelle attuali e di implementare strumenti utili per adattarsi alle nuove condizioni di un mercato del lavoro in continuo cambiamento e permettere alle imprese di adeguarsi ai nuovi modelli organizzativi e produttivi.

Un’altra novità propria dell’edizione del 2022  riguarda il pieno coinvolgimento dei Fondi interprofessionali, a garanzia dell’efficacia e della qualità dei percorsi formativi.

Ambito di Intervento 

A differenza del Fondo Nuovo Competenze precedente, nel 2022 saranno ammissibili solamente ore di formazione generale e specialistica che trattino innovazioni aziendali nei seguenti ambiti:

  • Produzione e commercializzazione di beni e servizi che richiedono un aggiornamento delle competenze digitali;
  • Efficientamento energetico e all’uso di fonti sostenibili;
  • Promozione dell’economia circolare, alla riduzione di sprechi e al corretto trattamento di scarti e rifiuti, incluso trattamento acque;
  • Produzione e commercializzazione di beni e servizi a ridotto impatto ambientale;
  • Innovazioni volte alla produzione e commercializzazione sostenibile di beni e servizi nei settori agricoltura, silvicultura e pesca, incluse le attività di ricettività agrituristica;
  • Promozione della sensibilità ecologica, di azioni di valorizzazione o riqualificazione del patrimonio ambientale, artistico e culturale.
Fondo nuove competenze 2022 per la formazione dei lavoratori

Modalità della formazione

Il contributo massimo complessivo riconoscibile per ciascuna progetto formativo non potrà eccedere i 10 milioni di euro. La formazione ai fini del contributo, può essere esclusivamente erogata da:

  • Enti accreditati a livello nazionale o regionale;
  • Università statali e non statali legalmente riconosciute;
  • Istituti di istruzione secondaria di secondo grado;
  • Centri per l’Istruzione per gli Adulti-CPIA;
  • Istituti Tecnici Superiori (ITS);
  • Centri di ricerca accreditati dal Ministero dell’Istruzione.

I progetti formativi, dovranno prevedere per ciascun lavoratore coinvolto una durata minima di 40 ore e massima di 200 ore.

Tempistiche e scadenze

I progetti formativi possono essere presentati dal 13 dicembre 2022 alle ore 11:00 al 28 febbraio 2023 sull’apposita piattaforma informatica MyANPAL. La formazione e la rispettiva rendicontazione devono concludersi entro 150 giorni dalla data di comunicazione di approvazione del progetto formativo.

Kinetikon per il Fondo Nuove Competenze

Kinetikon ti offre un’assistenza completa in tutte le fasi di analisi dei fabbisogni, stesura del piano di sviluppo, pianificazione del processo formativo e delle sue modalità, erogazione delle attività e monitoraggio.