L’interattività nei corsi e-learning: livelli e vantaggi

Nelle aziende e nelle università, risultati che possano essere considerati soddisfacenti dipendono soprattutto dai percorsi di apprendimento intrapresi dai dipendenti e dagli studenti. Il processo di progettazione dell’e-learning, in questi ambienti, diventa critico: in particolare l’interattività, nei corsi online, può fare davvero la differenza. Quando i discenti interagiscono in un percorso e-learning, entra in gioco l’apprendimento attivo, in contrapposizione all’apprendimento passivo, che si verifica invece quando i discenti si ritrovano a leggere linee e linee di testo, difficili da ricordare e su cui è ancora più difficile verificare le competenze.

La progettazione del corso online permette di creare un percorso formativo significativo, con concetti che si ricordano e che si valutano facilmente attraverso verifiche interattive: se usati correttamente, le azioni interattive possono creare un ambiente di gioco, dove gli utenti sono coinvolti.

I contenuti interattivi nei corsi di e-learning possono essere quiz, domande a scelta multipla o singola, test, simulazioni, video animati ecc. Queste tipologie di contenuti migliorano l’apprendimento e la comprensione dei contenuti attraverso un ambiente in cui è sicuro provare e sbagliare.

>Vuoi provare i contenuti interattivi? Gioca con Naboo Academy!

Interattività nei corsi e-learning

I livelli dell’interattività nei corsi e-learning

Un corso di e-learning può avere 4 diversi livelli di interattività:

  1. Nessuna Interazione 
    In questo primo livello agli studenti non viene richiesto di interagire con il contenuto e il processo di apprendimento è lineare. Questo livello include più che altro contenuto testuale (blog, pdf, altre risorse di testo), che i discenti devono semplicemente leggere.
  1. Interazione limitata
    In questo livello, i discenti hanno solitamente controllo limitato sulla loro esperienza di apprendimento online e il corso richiede loro di interagire in modo semplice con il contenuto. A questo livello di interattività troviamo: le animazioni, interazioni drag & drop, video e menù.
  1. Interazione moderata
    I discenti guadagnano più controllo sull’esperienza di apprendimento, che a questo livello, è più personalizzata e complessa. Qui possiamo trovare video interattivi, audio personalizzati, esercizi complessi di drag & drop, simulazioni e multimedia
  1. Interazione piena
    Ai discenti viene richiesto di interagire pienamente con il contenuto del corso e di fornire feedback in modo costante. Questo livello include elementi come: giochi interattivi, lavori simulati (ad esempio attraverso la realtà aumentata e la presenza di avatar).

I vantaggi dell’e-learning interattivo

Alcuni studi dimostrano che l’e-learning interattivo attiva la memoria a lungo termine e migliora la soglia di attenzione. Ma ci sono altri vantaggi chiave da tenere a mente:

  1. Causa una reazione
    I contenuti interattivi dell’e-learning possono simulare situazioni reali in cui il discente può prendere decisioni senza correre dei veri rischi. Se il discente si trova in un ambiente privo di rischi e di ripercussioni, può sperimentare liberamente, sbagliando e riprovando, in modo da essere preparato quando affronterà il vero problema in una situazione reale.
  1. Incoraggia la riflessione
    Quando, ad esempio, una domanda o un’attività interrompe il contenuto didattico, i discenti si vedono costretti a fermarsi e riflette per poter scegliere la risposta giusta. L’esperienza di apprendimento incoraggia la riflessione e il coinvolgimento dello studente anche attraverso meccanismi di feedback continuo, che diventano elementi chiave in un contesto di apprendimento interattivo.
  1. Promuove l’engagement
    Ogni esperienza causa reazioni: storie interessanti e domande originali creano processi cognitivi che ci permettono di ricordare i concetti con semplicità. I contenuti interattivi coinvolgono i discenti nel processo di apprendimento dirigendo la loro attenzione sul contenuto e risultando poi in punteggi migliori alla fine della formazione. Inoltre, dando la possibilità ai discenti di controllare il proprio processo di apprendimento, questi ultimi si sentono più motivati e coinvolti.
  1. Migliora il mantenimento delle conoscenze acquisite
    Le attività interattive creano curiosità e la curiosità porta ad un migliore mantenimento della conoscenza. Gli elementi multimediali e i feedback continui hanno il potere di trasformare il corso e-learning più banale in un’esperienza di apprendimento coinvolgente e facile da ricordare. Incoraggia infatti i discenti a mettere in pratica quanto hanno appreso, esplorando e valutando i risultati basati sulle loro decisioni.
  1. Migliora la motivazione all’apprendimento
    Elementi “divertenti” come multimedia, giochi e altro, motivano i discenti a partecipare più volentieri nel processo di apprendimento. Più interessante è la storia, o il gioco, più intensa sarà la motivazione del discente. Un’opportunità di riflessione come può essere ad esempio una domanda nel bel mezzo del contenuto didattico, motiva molto più che un semplice click sul pulsante “prossima slide”.

In conclusione, l’introduzione nei corsi di e-learning di elementi interattivi e di esercizi ha molteplici vantaggi, che contribuiscono all’obiettivo ultimo del percorso di formazione: l’acquisizione e il mantenimento di nuove conoscenze e competenze.

Con Naboo Academy, la piattaforma LMS in Saas offerta da Kinetikon, puoi facilmente creare i tuoi corsi in modo che siano interattivi, oppure introdurre elementi di interattività in un corso già esistente. Scrivici per pianificare una demo: info@naboo.academy

>Vuoi provare i contenuti interattivi? Gioca con Naboo Academy!