Il bonus per la formazione 4.0 si rinnova

L’accesso al bonus per la formazione sulle tematiche dell’industria 4.0 si rinnova per il 2020.

Kinetikon propone un catalogo formativo dedicato alla digital transformation e alle tecnologie abilitanti indicate dal Mise: tutti i corsi del nostro catalogo rientrano nelle aree previste dal bonus formazione.

SCOPRI LA NOSTRA PROPOSTA FORMATIVA E TROVA I CORSI PIÙ ADATTI ALLA TUA IMPRESA

Creditp d'imposta formazione 2020

Come funziona il credito d’imposta?

Il credito d’imposta è un’agevolazione introdotta per la prima volta dal Decreto di Bilancio del 2018, con l’obiettivo di promuovere gli investimenti delle imprese nella formazione dei dipendenti sulle tecnologie abilitanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

Cosa si intende per tecnologie abilitanti?

Sono gli ambiti della tecnologia che rientrano nella formazione prevista dal Piano Nazionale Industria 4.0 e fanno riferimento a:

  • Big data e analisi dei dati;
  • Cloud;
  • Cyber security;
  • Internet per la produzione;
  • Integrazione delle informazioni lungo la value chain;
  • Simulazione tra macchine interconnesse;
  • Realtà aumentata a supporto dei processi produttivi;
  • Manifattura Additiva;
  • Soluzioni Manifatturiere avanzate.

Novità Legge di Bilancio 2020: più facile fruire del bonus formazione 4.0, in quanto solleva le imprese dall’obbligo di disciplinare le attività formative in contratti collettivi aziendali o territoriali per poter riscuotere il credito di imposta.

Chi può accedere?

Possono richiedere il bonus formazione 4.0:

  1. Imprese del territorio italiano indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali;
  2. Imprese italiane residenti all’estero;
  3. Imprese comunque in regola rispetto alle normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e al corretto adempimento degli obblighi di versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori.

Sono escluse dal bonus le “imprese in difficoltà” ovvero in liquidazione volontaria, fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo senza continuità aziendale, altra procedura concorsuale.

Chi sono i destinatari della formazione?

  • Personale dipendente
  • Lavoratori con contratto di apprendistato

Chi può erogare la formazione?

  • Soggetti accreditati per lo svolgimento di attività di formazione finanziata presso la Regione o Provincia;
  • Università pubbliche o private (o strutture connesse);
  • Soggetti accreditati presso Fondi Interprofessionali;
  • Istituti tecnici superiori;
  • Soggetti con certificazione di qualità in linea con le disposizioni europee.

Attenzione: le attività formative possono essere erogate anche in modalità e-learning.

Spese Ammissibili

Il bonus formazione 4.0 copre le spese relative al personale dipendente impegnato nelle attività di formazione ammissibili, limitatamente al costo aziendale riferito alle ore o alle giornate di formazione.

In particolare, è riconosciuto in misura del:

  • 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di €. 300.000 per le piccole imprese
  • 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000 per le medie imprese
  • 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000 le grandi imprese.

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione delle spese di formazione sostenute dopo il 31 dicembre 2019.